Sapri, consegnata una barella specifica per l’emodialisi

Un bel gesto di amore e solidarietà da parte della vedova e della figlia di un paziente dializzato, Giuseppe Costantini di San Giovanni a Piro, per il reparto di emodialisi dell’ospedale dell’Immacolata di Sapri.

Ieri è stata donata al reparto una barella variabile in altezza, specifica per i dializzati cateterizzati. L’iniziativa, promossa con una raccolta fondi, è stata fortemente voluta dai familiari del signor Costantini, la moglie Gerardamaria Lianza e la figlia. Alla raccolta hanno contribuito anche l’organizzazione di volontariato Carmine Speranza di Torre Orsaia e l’associazione Raffaele Passarelli onlus di Rofrano.

Oltre ai familiari di Costantini ed al presidente dell’odv Carmine Speranza, Alfonso Speranza, alla consegna della barella hanno partecipato il direttore sanitario dell’ospedale di Sapri, Claudio Mondelli, il responsabile del servizio di emodialisi, dottor Giovanni Belotti, assieme alla sua equipe composta dai medici Monia Celano, Emanuela Petraglia, Azzurra Sguazzo, dagli infermieri Gaetano Romano (caposala), Salvatore Colagiacomo, Carmine Celli, Antonella Borneo, Giovanna Salamone, Francesco Mandola, Assunta Santamaria, Silvana Zarrella, Angela Di Palma, Simona Di Cianni e dagli Oss Francesca Mazza e Gabriele Grandinetti

Fonte: Radio Alfa

Autore Vito Sansone

Commenti

commenti