Pontecagnano Faiano, bene confiscato alla criminalità assegnata all’Arma

Si è tenuta ieri a Pontecagnano Faiano la consegna di un immobile confiscato alla criminalità, e consegnato all’arma dei Carabinieri.

Si tratta di un appartamento sequestrato ad un esponente del clan Spada. Statue di tigri, cornici dorate, troni e arredamento barocco rappresentano i simboli tipici di queste famiglie. Da oggi sarà a servizio del comandante di stazione.

“Abbiamo voluto, ancora una volta, investire sulla sicurezza in Città – ha detto il sindaco Giuseppe Lanzara – favorendo la presenza e l’attività degli agenti impegnati ogni giorno nelle strade del territorio. La nostra politica è quella di lavorare in sinergia e in collaborazione con i Carabinieri per rafforzare il comando. Dal giorno del mio insediamento ad oggi le unità e i mezzi delle forze armate sono quasi raddoppiati e si sta lavorando per garantire maggiore supporto possibile, anche attraverso iniziative come questa”.

Commenti

commenti