L’almanacco del Cilento – Venerdì 16 luglio 2021

I SANTI DEL GIORNO

Madonna del Carmelo

Acquavena: ogni anno il 7 luglio inizia il periodo di preparazione alla festa in Onore della Vergine del Carmine. Il 16 luglio al mattino viene celebrata la Santa Messa Solenne e al pomeriggio il popolo di Acquavena riceve l’imposizione dello scapolare dopo la recita del Vespro. Tutto è accompagnato da festeggiamenti popolari.

Marina di Camerota: il 16 luglio, dopo la messa celebrata nella chiesa di Sant’Alfonso, il simulacro della Vergine viene portato in processione per le vie e i vicoli del paese. A metà processione è prevista la sosta presso il lungomare per assistere allo spettacolo pirotecnico in onore della Madonna

Romagnano al Monte. La solennità della festa patronale ha luogo l’ultima domenica di luglio.

Teggiano Chiesa di San Martino. La domenica successiva al 16 luglio, al termine del novenario, per le strade del centro storico si tiene la processione della statua (700) portata in spalla dai fedeli. Caratteristici sono i cinti e torce votive, portate in equilibrio sul capo dalle fedeli del Carmine.

Tortorella. I solenni festeggiamenti iniziano il 7 luglio per concludersi il 16 luglio con una Messa solenne e la processione con il simulacro della Madonna risalente al 1800, a cura della Pia Confraternita della Beata Vergine del Monte Carmelo (1872).

I FATTI ACCADUTI IN QUESTA DATA IN PROVINCIA DI SALERNO

2009 – terminavano i lavori di scavo della galleria “Tempa Ospedale” nel territorio di Casalbuono dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria con l’abbattimento dell’ultimo diaframma del tunnel lungo circa 540 metri.

2013 – Presentato ad Eboli il protocollo d’intesa che istituisce il Collocamento Pubblico in Agricoltura. L’obiettivo è di combattere il fenomeno del caporalato in agricoltura, ossia l’intermediazione illegale di manodopera.

2014 – Venne restituita al Museo Diocesano di Teggiano per essere esposta al pubblico la Pala della Madonna del Rosario, sottoposta a restauro. La rinata opera cinquecentesca fu presentata nel corso di una cerimonia presso il Museo Diocesano.

2017 – La città di Pagani diede il via al progetto “Il miglio Santo”, che si propone di valorizzare il territorio paganese puntando sulla forte devozione mariana. Il Miglio Santo, infatti, ricalca la lunga strada che collega piazza Scarpa a piazza Sant’Alfonso e sulla quale si affacciano numerose chiese, molte delle quali dedicate alla Vergine.

2019 – fu siglato alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno un protocollo d’intesa con la Fondazione Comunità Salernitana per la valorizzazione dei beni culturali del territorio. Tutti possono contribuire con una donazione per salvaguardare il patrimonio culturale salernitano.

AFORISMA DEL GIORNO

Amami o odiami, ma risparmiami la tua indifferenza.
Anonimo

Commenti

commenti