Il comune di Pertosa celebra la Giornata Mondiale degli Oceani

Il comune di Pertosa celebra la Giornata Mondiale degli Oceani con la presentazione del libro “Non tutto il mare è perduto”, che si terrà giovedì 16 giugno, alle ore 18.30, presso l’Aula Consiliare.

“Ufficialmente riconosciuta dalle Nazioni Unite nel 2008 – ricorda l’ente in una nota – la Giornata Mondiale degli Oceani si celebra ogni anno l’8 giugno con l’obiettivo di far riflettere l’opinione pubblica sull’importanza della salvaguardia e della tutela degli Oceani. Gli oceani svolgono un ruolo essenziale per la vita e la salute della Terra: la sopravvivenza di tutti gli esseri viventi è infatti strettamente connessa alla grande massa di acqua che ricopre, per la maggior parte, il nostro pianeta. Tra il 50 e l’80% di tutta la vita sulla Terra si svolge proprio all’interno delle sue acque.  Ma non solo: gli oceani sono un catalizzatore di Co2 dato che assorbono circa il 25% delle emissioni generate dalle attività antropiche e, dall’altro lato, rilasciano ossigeno. Il fitoplancton, ovvero una minuscola alga marina alla base della catena alimentare degli ecosistemi acquatici, produce la metà dell’ossigeno che respiriamo quotidianamente. Una sua scomparsa avrebbe effetti catastrofici”.

Sensibile alla tematica, il comune ha organizzato un incontro con l’esperto Giuseppe Ungherese, ricercatore e responsabile della campagna inquinamento di Greenpeace Italia, che presenterà il suo libro “Non tutto il mare è perduto”, e presenterà il suo viaggio lungo le coste italiane alla scoperta di un ecosistema soffocato da plastiche e microplastiche.

Commenti

commenti