Sclerosi Multipla, approvato in Campania il Percorso Diagnostico-Terapeutico Assistenziale

E’ stato approvato e adottato in Campania il Percorso Diagnostico-Terapeutico Assistenziale in Campania che assicurerà, a circa 12.000 campani affetti da sclerosi multipla, l’accesso uniforme a servizi e prestazioni cruciali.
A darne notizia è il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, Michele Cammarano, che ha incontrato, in Consiglio regionale, il presidente nazionale della Conferenza delle persone con sclerosi multipla, neuromielite ottica e patologie correlate Aism, Gianluca Pedicini.
Il Percorso prevede la prescrizione delle terapie più idonee e personalizzate, l’informazione dettagliata, il sostegno emotivo e l’affiancamento costante lungo il percorso di cura.
“Questa approvazione – ha affermato Cammarano – rappresenta una vittoria per la comunità dei pazienti affetti da sclerosi multipla, alla quale anche io appartengo. Continueremo a lavorare per garantire anche alle persone affette da altre patologie l’approvazione dei percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali nella nostra regione” così ancora Cammarano che ha aggiunto “Il risultato raggiunto è importante e apprezzato dalla comunità che rappresentiamo, anche nel metodo di co-progettazione che ci ha visti lavorare fianco a fianco con le istituzioni regionali competenti”.
Per Pedicini “il Percorso Diagnostico-Terapeutico Assistenziale regionale si caratterizza per completezza e aggiornamento grazie al contributo dei neurologi impegnati nella rete dei centri per la Sclerosi Multipla, e dall’estrema concretezza che ne favorisce nei contesti ospedalieri territoriali”.

Commenti

commenti