San Valentino Torio, contributi per le attività penalizzate dal covid

Il comune di San Valentino Torio ha pubblicato l’avviso per i ristori economici per le utenze TARI non domestiche, quindi per le attività commerciali, professionali, artigianali e industriali.
Così annunciato qualche settimana fa, grazie al contributo statale, il comune potrà elargire un ristoro per le attività economiche che nel 2020 e 2021 hanno subito chiusure parziali o totali per via dell’emergenza epidemiologica da covid 19.

La Giunta Comunale ha disposto di dare priorità alle attività economiche che durante il 2021 hanno avuto un aumento della tariffa TARI come bar, ristoranti, pizzerie, ma comunque tutti i titolari di utenze TARI non domestiche possono presentare domanda.

In particolare per circa 400 attività commerciali, professionali, artigianali ed industriali la tariffa TARI 2021 è diminuita e quindi in bolletta c’è già stata una diminuzione del costo rispetto a quanto pagato nel 2019 e nel 2020.

Questo è accaduto per negozi, salumerie, industrie, studi professionali, uffici, agenzie, mentre c’è stato un aumento per circa 90 attività economiche come bar, pizzerie, ristoranti, pasticcerie. E’ possibile pertanto presentare domanda entro il 31 ottobre da parte di tutti coloro che hanno i requisiti previsti dall’avviso pubblico e che è pubblicato sul sito del Comune di San Valentino Torio.

Commenti

commenti