Roscigno, al via la costruzione di un centro di raccolta delle carcasse di cinghiali. L’intervista DI RADIO ALFA al sindaco

Al via a Roscigno i lavori per la realizzazione di un centro di raccolta delle carcasse di cinghiali, per fronteggiare l’emergenza cinghiali che ormai invadono le strade e distruggono le colture.

Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni un anno fa pubblicò una manifestazione di interesse per l’individuazione di Enti disponibili ad ospitare Centri di Raccolta dei capi di cinghiale abbattuti nell’ambito delle attività di selecontrollo.

L’obiettivo è il contenimento dell’emergenza cinghiali e la creazione di una filiera per la lavorazione della selvaggina.

Tra i comuni che avevano avanzato la loro disponibilità ad ospitare un centro di raccolta c’era Roscigno. In merito il sindaco Pino Plamieri è stato intervistato da RADIO ALFA.

Commenti

commenti