“Rockers Festival”: domani sera ad Eboli la IV edizione

 L’estate “suona il rock”, ad Eboli, con il “Rockers Festival”. Domani, martedì 30 luglio, a partire dalle ore 22.00, l’arena Sant’Antonio ospiterà la IV edizione della manifestazione divenuta appuntamento irrinunciabile per tutti gli appassionati del genere. Ideato da Fabio Indrizzi e Michele Picaro, fondatori dell’associazione Rockers Osc e curato nella direzione artistica dal musicista Gianfranco Villano, il Rockers Festival è “nato e cresciuto” a Serre ma, quest’anno, grazie al patrocinio e alla disponibilità del Comune di Eboli, trova una nuova patria e una nuova location più adatta alla sua natura. Quella, cioè, di un festival senza fronzoli in cui la musica è protagonista assoluta. Un festival che, rifiutando l’etichetta di “alternativo a tutti i costi”, non vuole essere “evento” ma “luogo” di incontro e di condivisione in nome di un genere musicale, il rock, che più di ogni altro è stato espressione delle esigenze culturali giovanili e non solo, senza mai risultare anacronostico.

Ricca e particolarmente interessante la line up di quest’anno.

Headliner della serata, condotta da Maria Vita Della Monica, saranno gli Octopuss, band capitanata da Marco Castellani “Garrincha”, bassista de Le Vibrazioni, pronti a far esplodere l’arena a colpi di rock e funk. Ed introdurli, una sequenza di formazioni: Vincenzo Romano, in arte rOMA , cantautore ebolitano onirico ma sferzante, che proporrà la sua musica a pochi giorni dall’uscita del nuovo disco “1982”; i Cosmorama con le loro sonorità tra elettronica e rock; Il Tribunale Obhal con il loro hard rock, misto a grunge e crossover. A rendere tutto più godibile, anche un’area food & drink, curata da Braciami Sempre e un angolo cocktail targato Gatsby, il progetto di “miscelazione indipendente”, guidato da Morena Donnatuoni, impegnata con la sua squadra abili bartenders, nella promozione della cultura del “buon bere”. La IV edizione del Rockers Festival si avvale della collaborazione e del sostegno di varie realtà culturali del territorio, quali O’Live Produzioni, Compagnia di Teatro del Bianconiglio, associazione culturale Eboli nel Tempo.

Commenti

commenti