Mar. Mag 21st, 2024
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il consigliere regionale della Lega Aurelio Tommasetti ritorna sulla questione relativa all’interruzione della storica linea ferroviaria Napoli-Salerno, avvenuta il 20 gennaio a causa di una frana, per la quale non è stato programmato alcun intervento per il ripristino, con enormi disagi per studenti e pendolari. Tommasetti chiarisce che non emergono notizie rassicuranti dall’incontro tra il presidente della commissione regionale Trasporti, Luca Cascone, i rappresentanti di Trenitalia, Rfi e il comitato pendolari.

Il consigliere regionale non manca di sottolineare le conseguenze di eventuali ricorsi: “Gli interventi sono paralizzati dalla necessità di abbattere un immobile a ridosso dei binari su cui è avvenuta la frana. Il problema è che l’ordinanza del Comune di Salerno potrebbe portare a un contenzioso legale con i proprietari, e allora i tempi si allungherebbero ancora. Un incubo per i pendolari”.

“Il timore è che il ripristino della linea storica diventi una lunga agonia per i trasporti”, ha detto Tommasetti, che è intervenuto in diretta a Radio Alfa.

 

Commenti

commenti

Di Annavelia Salerno

Giornalista professionista a Radio Alfa, direttore responsabile di Voci dal Cilento, ma prima di tutto mamma, moglie, figlia e sorella

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi