Mar. Lug 16th, 2024

Pollica conquista il primato nazionale con le cinque vele della guida Il Mare più bello 2024, curata da Legambiente e dal Touring Club Italiano. La guida raccoglie informazioni turistiche e caratteristiche ambientali dei comuni a Cinque Vele, compreso l’impegno nella tutela delle tartarughe Caretta caretta.

Dietro Pollica troviamo il comune di Nardò, in provincia di Lecce nel comprensorio pugliese dell’Alto Salento Ionico, seguito da Baunei, in provincia di Nuoro sulla costa orientale sarda. Complessivamente sono 35 le località campane presenti nella Guida.Sono tutte salernitane le altre località che conquistano le 5 vele: alla prima classificata si affiancano i comuni di San Giovanni a Piro, Castellabate e San Mauro Cilento.

Dopo le località campane con le 5 vele, con quattro vele troviamo: Centola, Capri, Anacapri, Montecorice. Sono invece ben 22 le località con tre vele: Atrani, Camerota, Cetara, Bacoli, Procida, Casal Velino, Capaccio-Paestum, Agropoli, Massa Lubrense, Sapri, Pisciotta, Positano, Maiori, Minori, Ascea, Conca dei Marini, Amalfi, Vibonati, Vietri sul Mare, Praiano, Capitello, Sorrento. Seguono con due vele: Vico Equense, Meta, Policastro, Ischia, Sant’Agnello. Novità di quest’anno, sono i 33 comuni amici delle tartarughe marine segnalati con l’apposito simbolo “la tartaruga”. Dodici sono località campane (Pollica, San Giovanni a Piro, Castellabate, San Mauro Cilento, Pisciotta, Agropoli, Ascea, Capaccio-Paestum, Camerota, Sapri, Casal Velino,Cetara).

Commenti

commenti

Di Annavelia Salerno

Giornalista professionista a Radio Alfa, direttore responsabile di Voci dal Cilento, ma prima di tutto mamma, moglie, figlia e sorella

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi