Roccadaspide, botti vietati fino al 7 gennaio

Botti vietati, quest’anno come gli altri anni, in molti comuni salernitani. Dopo Agropoli, Torchiara, Sant’Angelo a Fasanella ed altri, anche il comune di Roccadaspide ha vietato l’uso dei botti di fine anno, considerato che esiste un pericolo anche nel caso di utilizzo di petardi di libera vendita, trattandosi pur sempre di materiali esplodenti in grado di provocare danni fisici anche di rilevante entità, sia a chi li maneggia sia a chi ne venisse fortuitamente colpito. Pertanto è stata emessa un’ordinanza a tutela della pubblica e privata incolumità, fino al 7 gennaio. L’amministrazione, ritenendo insufficiente il ricorso ai soli strumenti coercitivi, fa appello soprattutto al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva affinché ciascuno sia pienamente consapevole delle conseguenze che l’accensione dei petardi e fuochi pirotecnici in genere può avere per la sicurezza propria e degli altri. Inosservanza del divieto sarà sanzionata con la sanzione pecuniaria da 25 a 500 euro. La polizia municipale e le altre forze di polizia sono tenuti a far rispettare l’ordinanza.

Commenti

commenti